Ho scattato molti tipi di foto negli anni, ma é stato solamente dopo essere diventato papà che ho capito che fotografare un bambino mi piace moltissimo e mi entusiasma. Gli sguardi, le espressioni, i piedini e le manine, sono fasi che tendono a cambiare e troppo in fretta per non tornare mai più, ed é per questo che è importante immortalare certi attimi, certe emozioni che col tempo si dimenticano, ma che sono in realtà dei ricordi preziosi. Da papà,  mi sono immedesimato nel ruolo, ed il mio lavoro nasce proprio da questo, dall’amore per mia figlia, e dal riuscire a catturare ogni singolo dettaglio della naturalezza del piccolo. Utilizzo in genere luci naturali ma anche luci da studio,  il mio lavoro si concentra nel cogliere le particolarità di ogni bambino, sui suoi occhi, sui suoi movimenti e sulla sua naturale spontaneità. Di solito cerco di giocare prima con lui per creare un rapporto di fiducia e  per permettergli di sentirsi a suo agio, successivamente lo lascio giocare con tranquillità e fondamentalmente il servizio fotografico è proprio questo: un gioco da condividere con me ed anche con le loro mamme ed i loro papà! La scelta delle location e delle varie situazioni da creare sono frutto della mia inventiva e soltanto alcuni i dettagli vengono concordati con i genitori in base alle varie esigenze del bambino, per questo desidero fortemente conoscere le sue abitudini, per riuscire ad interagire con lui e soprattutto non sconvolgergli orari e consuetudini dato che i bambini tendono ad essere assolutamente abitudinari. Il mio studio si trova nella mia casa, dove possiamo sbizzarrirci a realizzare le foto più divertenti o più romantiche in base alla richiesta dei genitori. Insieme alle mamme scelgo i vestitini più adatti e gli accessori, ed accontento, se ci sono, richieste particolari. Il risultato del servizio è una soddisfazione sia per me che per le mamme che durante il mio percorso ho la fortuna di conoscere. I provini vengono scelti dai genitori e poi inviati da me in alta risoluzione su cd in base alla scelta del pacchetto. I genitori sono liberi di accettare o meno di firmare la liberatoria per la pubblicazione delle immagini sul sito, facebook o per l’utilizzo delle fotografie per concorsi e pubblicità.