In una bellissima e calda domenica di fine Novembre, presso il circuito internazionale Monte Coralli di Faenza, si è tenuta la seconda edizione del “Ride For Life”. La manifestazione, che ha come ambasciatori alcuni campioni del mondo delle due ruote tra cui Marco Melandri, Andrea Dovizioso, Miki Monti, e Chiara Fontanesi, è stata organizzata dall’associazione onlus Riders4Riders e supportata da Yamaha Italia. Lo scopo di tale importante manifestazione è stato di raccogliere quanti più fondi possibili, portando in pista stelle del motociclismo, protagonisti del Motomondiale, del Mondiale Superbike, del Mondiale Motocross, Enduro e Supermotard, per aiutare i piloti gravemente disagiati che si sono infortunati praticando il loro amato sport che li vedeva in sella alla moto, durante gare e allenamenti. Sebbene alle prime luci del mattino la temperatura era vicinissima allo zero, nelle ore seguenti a scaldare le oltre 4000 persone convenute per l’evento, oltre al sole, ci hanno pensato i riders che si sono sfidati in gare di Motocross, Pit Bike, Quad cross e di Go-pro, inoltre, particolare rilevanza l’hanno avuta le esibizioni del Quad Grapez Team, composto da piloti disabili che a seguito di infortuni invalidanti e per colmare un vuoto interiore, hanno deciso di rimettersi in gioco ritornando in sella, sfidandosi per l’evento in manche di Quad cross. Le gare hanno preso il via con il Motocross, dove il trofeo dell’assoluta sé l’è aggiudicato il pilota Miani Stefano su Yamaha vincitore di ben sedici campionati regionali in Emilia Romagna, il quale, dopo una partenza un pò sottotono ha saputo rimontare portandosi in testa a tutti, mentre al secondo e terzo posto si sono piazzati, dopo una bellissima sfida, Denis Franceschini e Davide Tomizioli. A seguire, hanno dato sfoggio delle loro capacità, i giovani e agguerriti piloti del Minicross. Ha dominato la gara l’indiscusso campione italiano junior minicross di quest’anno, e campione del supermarecross 2010, Alessandro Lentini del team Milani Racing, su KTM, mentre il secondo posto è andato a Matteo Grezzani pilota del Moto Club Albettone, ed il terzo, ad un combattivo e talentuoso Andrea Zanotti, che dopo alcuni giri in prima posizione, si è fatto scavalcare, forse per la stanchezza, da un sempre più veloce Lentini. Dopo i protagonisti del Minicross, grande spazio alla gara di Quad la quale è stata sensazionale, avvincente, e caratterizzata da salti e ripetuti sorpassi. A salire sul primo gradino del podio e vincitore del Trofeo Quad è stato il campione d’Italia ed ex campione di Motocross, Montalbini Nicola su Honda, che con irruenza e maestria, ha saputo scavalcare il francese Borges, il quale lavorando bene sulla partenza si era messo davanti a tutti, ma ahimè è durata poco, portandosi a casa un meritatissimo secondo posto. Terzo classificato il pilota di Sondrio, Mattia Torracco. L’intermezzo di pausa delle gare, è stata caratterizzata dall’ esibizione di Motocross Freestyle dove Bianconcini & Friends, hanno dato spettacolo a suon di Back Flip, Superman, e trick’s mozzafiato. Peccato però perché mancava a mio parere della buona musica metal per caricare i riders, e per il landing troppo corto Ma a parte tutto, e come sempre, è stata una fantastica esibizione. Le gare più attese dal pubblico sono state la Fuoristrada e la Velocità. La prima è stata contraddistinta dalla forza, dalla resistenza e  dalla lotta serrata tra il grande Manuel Monni (Honda) e Cristian Beggi anche lui su Honda, il quale dopo soli alcuni giri, non ha saputo tenere testa alla superiorità del pilota perugino, lasciandogli per pochi secondi il gradino più alto del podio, mentre al terzo posto si è posizionato il vincitore del campionato 2011 FMI Top Rider MX1-MX2, il vicentino Federico Bracesco. La gara di velocità invece, è stata la più agguerrita sfida della giornata, ed ha saputo regalare al pubblico fantastiche emozioni. Protagonisti di questo fantastico duello sono stati Andrea Dovizioso (Moto GP) e Alex Polita. Al via Bellei si è mosso bene portandosi in testa al gruppo, ma solo dopo pochi giri il “Dovi” ha saputo prendere le redini del comando. Intanto però Polita, dalla quinta posizione, scavalcava uno dopo l’altro gli avversari fino a posizionarsi alle spalle di Dovizioso (Honda). Nei minuti successivi, si è assistito ad un testa a testa spettacolare tra i due fatto di salti tirati e derapate piegate al massimo, ma per Polita che si era portato al comando, è sfumato quel sapore di vittoria che già stava gustando perché Dovizioso, a solamente due giri dalla fine ,si è riposizionato in testa aggiudicandosi l’ambito primo posto. Il terzo posto va alla campionessa del Mondiale Motocross 2011 donne, Chiara Fontanesi su Yamaha. Nel pomeriggio abbiamo assistito ad una divertente gara di Pit-Bike, che ha visto darsi battaglia Marco Melandri, Andrea Dovizioso, Miki Monti, Bianconcini ed altri campioni che si erano classificati nelle gare precedenti.Vincitore assoluto della gara è stato il pilota delle Fiamme Oro Maurizio Micheluz che in finale, ha seminato Marco Melandri e Massimo Bianconcini, mentre Dovizioso si va a piazzare al quarto posto e Salvini al quinto.Per concludere il capitolo gare, finiamo con le Go-Pro TM 530, una gara cronometrata su percorso sterrato. Anche qua il mattatore Dovizioso, si è contraddistinto, totalizzando il miglior tempo davanti all’endurista Salvini e al protagonista della Moto2 di  Valencia Michele Pirro. Alla fine di una fantastica giornata, caratterizzata da del buon sano e sudato Motocross, dal divertimento, dalle emozioni, dalla solidarietà, e per concludere in bellezza, si è tenuta la tanto attesa e acclamata lotteria, la quale e stata contornata dalla esilarante presenza del simpaticissimo comico della Romagna Ridens Andrea Masumi. In palio, una camicia Ducati corse autografata da Valentino Rossi, e due moto Yamaha che verranno consegnate ai vincitori dell’ estrazione, durante il SuperBowl Series 2011, che si terrà a Genova il prossimo 19 Novembre,  

Cristiano Trombelli

Articolo pubblicato su Motocross n° 12 – Dicembre 2011 – Pagina 176, 177, 178, 179